Florenceart.net - Art Immersion in Florence
 
 

 

Palazzo di Bianca Cappello

 

M.Cavallini mural decoration class

 

Santissima Annunziata

 

 

 

 

Tecniche di Decorazione Pittorica Murale e di Arredi
Corsi monografici di 30 ore ciascuno
Docente, prof. Marco Cavallini

Iscriviti alla newsletter Registrati per ricevere le ultime news sui corsi!
Visitateci su Facebook


Corso n.1
 L'USO DELLA CALCE AEREA

Esempi:


 
Le tecniche e i molteplici impieghi del materiale storico per eccellenza

• Caratteristiche chimico/fisiche del grassello; produzione e stagionatura.
• Catalogazione dei pigmenti stabili e compatibili con la calce.
• Tempera a calce con finitura a "sapontenero" per elementi d'arredo e infissi.
• Stucco decorativo a base di grassello applicato a spatola.
• Decorazioni pittoriche su superfici a stucco di grassello fissate e lucidate con cera encausticata.
• L’uso di malte pigmentate per realizzare decorazioni o dipinti materici su qualunque tipo di supporto.
• Produzione grafica e successiva trasformazione in spolveri, di stilemi pittorico/decorativi con caratteristiche idonee per essere rispettivamente realizzati con le due principali tecniche a fresco: la pittura e il graffito.
• Realizzazione su supporti mobili, di un graffito e di un dipinto a buonfresco.

Corredo individuale dei corsisti
1. Spatole giapponesi di cm. 8-10-12.
2. Due mestichine, rispettivamente di cm. 6 e cm. 10, e una spatola lanceolata in ferro
3. Mesticoncino di cm. 8x20.
4. Pennelli di diversa foggia e natura.
5. Poggiabraccio (lunghezza cm. 80/90 circa).
6. Strumenti non specifici, idonei per bucare (spolveri).
7. Strumenti eterogenei di metallo per incidere, e piccole spatole di ferro per raschiare (graffiti).
11. Acquarelli liquidi (in tubetto).
13. Tavolozza rettangolare in plastica con vaschette.
14. I supporti su cui eseguire gli elaborati previsti.

Articolazione del corso
30 ore: N° 6 lezioni di tre ore e 2 di sei (tecniche a fresco). Orario pomeridiano, giorni da concordare (uno o due la settimana).

Corso n. 2
 LA DECORAZIONE CHIAROSCURALE A RIGA E A ORNATO

Esempi:

Trompe L'OeilTrompe L'OeilTrompe L'OeilTrompe L'OeilTrompe L'OeilTrompe L'Oeilnon-linear decorationnon-linear decorationnon-linear decorationnon-linear decoration
 
Versatilità e fascino di una tra le più importanti tecniche pittoriche murali

• Acquisizione della corretta tecnica nell’uso della riga da riquadratori e specifici pennelli tiralinee.
• Apprendimento del metodo classico per la costruzione dell’impianto pittorico chiaroscurale.
• Individuazione e conoscenza delle possibili modanature concorrenti alla formazione di una cornice lineare o curva.
• Partitura e realizzazione di una cornice dipinta, con riferimento a indicazioni grafiche specifiche e diversamente esposta a una fonte di luce predeterminata.
• Progettazione, partitura e realizzazione su pannello di cartongesso di grandi dimensioni (cm. 120x270 circa), di un impianto decorativo comprendente, lambrì basamentale sformellato, lesena d’angolo, trabeazione modanata, campitura e relativa decorazione piatta.
• Studio e produzione di stilemi plastici a ornato e loro trasformazione in spolvero.
• Realizzazione chiaroscurale di elementi variamente complessi, precedentemente disegnati.
• Progettazione ed esecuzione di un articolato pittorico/chiaroscurale, in cui interagiscano congruamente diversi elementi plastici.

Corredo individuale dei corsisti
1. Riga da riquadratori (lunghezza cm. 120).
2. Poggiabraccio (lunghezza cm. 90 circa).
3. Due o più pennelli tiralinee (numeri di serie crescenti, dal più piccolo compreso).
4. Due o più pennelli astuccini con ghiera estrusa (numeri di serie crescenti, dal più piccolo compreso).
5. Due o più pennelli tondi di mangusta sintetica (marca "Tintoretto", serie 480 numeri medio/piccoli).
6. Doppio metro rigido o avvolgibile.
7. I supporti su cui eseguire gli elaborati previsti, ovvero il rimborso di quelli forniti dalla scuola, se si desidera appropriarsene.

Articolazione del corso
30 ore: N° 10 lezioni di tre ore. Orario pomeridiano, giorni da concordare (uno o due la settimana).

Corso n. 3
 LEGNI E MARMI DIPINTI – PICCOLE NATURE MORTE DIPINTE "A INGANNO"

Esempi:


 
Le imitazioni pittoriche di essenze lignee e materiali lapidei realizzate con strumenti e tecniche storicamente collaudate – Pittura illusionistica di oggetti di diversa natura

• Preparazione delle superfici con tinte di fondo adeguate e cromaticamente idonee per la successiva imitazione pittorica.
• Realizzazione di finto granito in uno dei due colori storici (rosso o verde), con cui produrre come in antico, campiture per pavimenti decorati (o piani per mobili), completati da partiture di marmi dipinti.
• Esecuzione di legni e marmi dipinti copiati dal vero o di repertorio.
• Verniciatura protettiva delle superfici, anche a prova di calpestio.
• Messa a punto di una composizione di oggetti idonei ad essere pittoricamente realizzati "a inganno", la quale dovrà poi essere fotografata con luce naturale, così da rappresentare un ottimo modello di riferimento, da cui peraltro sarà semplice ottenere il disegno preparatorio (di fatto non occorre saper disegnare).
• Trasposizione a ricalco della composizione sul supporto e successiva realizzazione dell’inganno pittorico con tecniche miste (tempera e olio finale).
• Verniciatura finale protettiva dell’opera.

Corredo individuale dei corsisti
1. Due o più pennelli tondi e altrettanti piatti, di setola cinese (numeri di serie da piccoli a grandi).
2. Due o più pennelli tondi in mangusta sintetica (numeri di serie piccoli e medio/grandi).
3. Due o più pennelli in mangusta sintetica (numeri di serie piccoli e medio/grandi
4. Un pennello a serbatoio.
5. Un pennello a pettine (a tre o quattro ciuffetti).
6. Un trincetto retrattile con sicura.
7. Pennellessa per imbiancare di circa cm. 4x15.
8. Pennellessa per verniciare di circa cm. 2x7.
9. I supporti su cui eseguire gli elaborati previsti.

Articolazione del corso
30 ore: N° 10 lezioni di tre ore. Orario pomeridiano, giorni da concordare (uno o due la settimana).

Corso n. 4
 RILIEVI PLASTICI REALIZZATI A PASTIGLIA E CON TECNICHE DIVERSE - DORATURA E DECORAZIONE CON ORO FALSO, RAME E ALLUMINIO IN FOGLIA APPLICATI CON VERNICE A MISSIONE – PITTURA DECORATIVA A TECNICHE MISTE

Esempi:


 
Tecniche intramontabili per usi storici e applicazioni moderne

• Preparazione delle superfici.
• Trasposizione degli stilemi prescelti a mezzo spolvero o ricalco.
• Realizzazione con adeguato rilievo plastico degli stilemi prescelti (o altri soggetti personalizzati), con stucchi diversi e plastilina; eventuali incisioni e lisciatura degli stucchi medesimi.
• Applicazione di sottili lamine metalliche di oro falso (orone), rame e alluminio, con la tecnica della vernice a missione. Eventuali ossidazioni, velature e patine decorative dei diversi metalli.
• Interazione di dorature e plasticità con adeguati interventi di colore a tempera e a olio.
• Verniciatura protettiva dei manufatti.

Corredo individuale dei corsisti
1. Due o più pennelli tondi e altrettanti piatti in mangusta sintetica (numeri di serie piccoli e medio/grandi).
2. Un pennello da cartellonisti lungo, di pelo di bue o di setola sintetica "toray", numero di serie 8.
3. Due o più pennelli tondi e altrettanti piatti, di setola cinese (numeri di serie da piccoli a grandi).
4. Riga da riquadratori.
5. Poggiabraccio (lunghezza cm.90 circa).
6. Numerosi barattoli e contenitori con coperchio, da lt. 0,05 a 3 (con prevalenza dei piccoli e piccolissimi).
7. Doppio metro rigido o avvolgibile.
8. Stracci puliti.
9. Nastro adesivo da carrozzieri.

Articolazione del corso
30 ore: N° 10 lezioni di tre ore. Orario pomeridiano, giorni da concordare (uno o due la settimana).


Note:
• Per gruppi omogenei di artigiani che lo richiedano, è possibile attivare anche un orario post lavorativo (dalle ore 18 o 19 in avanti e anche il sabato).
• Prima dell'inizio di ogni corso ci sarà un incontro preliminare con il docente, al fine di puntualizzare ogni dettaglio, in modo da consentire ai corsisti di essere operativi fino dalla prima lezione.
• Nell’incontro preliminare sarà inoltre possibile per i corsisti che lo desiderano, ordinare alla scuola la dotazione personale di tutti (o alcuni) degli strumenti occorrenti (pagamento alla consegna).

Immagini del corso

Per ulteriori informazioni ed iscrizioni:

Copyright © FlorenceArt.net All Rights Reserved